Al via la Ligue 1, il torneo più povero tra le grandi d’Europa

Dopo la pausa estiva questa sera riparte la Ligue 1, il massimo campionato francese, ed eppure, nonostante i petrodollari di Psg e Monaco, è il torneo più povero tra le grandi d’Europa. Fattura 1,7 miliardi, con riduzioni sia delle entrate da accordi televisivi sia di sponsorizzazioni, compensate pero’ dagli aumenti dei biglietti e di altri introiti commerciali. Questo bilanciamento ha portato comunque nel 2018-2019 a un aumento del fatturato del 3% rispetto alla stagione precedente.

La fonte piu’ importante di guadagni sono i diritti tv da cui le squadre incassano 800 milioni. Subito dopo ci sono le sponsorizzazioni e gli altri introiti commerciali (700 milioni). La biglietteria fornisce i restanti 200 milioni. Il campionato francese dovra’ attendere l’edizione 2020/21 per il prossimo aumento significativo dei diritti televisivi, quando i ricavi aumenteranno di oltre il 55%. Arrivera’ cosi’ a circa 1,2 miliardi a stagione, superiore all’attuale valore dei diritti televisivi nazionali della Serie A (1 miliardo di euro) e simili agli introiti che riceve la Liga

Attualmente la fetta maggiore degli investimenti Tv vanno al Psg, la squadra piu’ titolata degli ultimi anni (60 milioni). Il Lione ha chiuso con 48,2 milioni davanti all’Olympique Marsiglia, che ha invece ottenuto 46,7 milioni di euro. Supera di poco la soglia dei 40 milioni il Saint Etienne, seguito da Lille (38,4 milioni), Monaco (32,4 milioni) e Nizza (32,1 milioni). Probabilmente la scarsita’ di risorse spiega l’esiguo numero di vittorie delle squadre francesi in Champions League. C’e’ solo il trofeo dell’Olimpique Marsiglia nell’edizione ’92-93 mentre il Paris Saint Germain l’anno scorso si e’ fermato agli ottavi.

Eppure si tratta della squadra piu’ forte in questo momento avendo vinto sei degli ultimi sette campionati e in quello che ha perduto nel 2017 e’ arrivata seconda dopo il Monaco. In Champions League non ha mai raggiunto la finale. L’ultima squadra transalpina a giocarsi la partita decisiva fu il Monaco nel 2004 perdendo 3-0 contro il Porto. Eppure la rosa del Psg e’ di assoluta eccellenza. Il Qatar Investment che la controlla dal 2010 non ha certo lesinato sulle spese. Bastera’ ricordare che in base alla classifica stilata dal quotidiano l’Equipe il calciatore piu’ pagato di Francia gioca nella squadra parigina.

Si tratta di Neymar che l’anno scorso ha guadagnato 3.060.000 euro al mese. Lo seguono i compagni di squadra Mbappe’ (1,73 milioni) e Cavani (1,5 milioni). I primi otto “paperoni” del pallone transalpino indossano la maglia rossa e blu. Fra questi l’anno scorso c’era anche Buffon sesto in graduatoria con 750 mila euro al mese. Verratti era quindicesimo con 600 mila, poi Balotelli (nella scorsa stagione prima al Nizza e poi al Marsiglia) con mezzo milione al mese