Diritti TV mondiali Russia 2018

Ogni evento sportivo di interesse planetario porta da sempre ad una vera e propria lotta a colpi di offerte per l’acquisizione dei diritti televisivi. Maggiore è l’interesse che suscita lo sport maggiori è il business che gravita attorno.

I mondiali di calcio sono uno degli eventi sportivi per eccellenza. Il calcio è lo sport più seguito al mondo. Centinaia di milioni di spettatori che da tutto il globo assisteranno alle partite incitando le proprie nazionali e i propri idoli. L’interesse è planetario e riguarda anche quei paesi senza particolari tradizioni calcistiche. In Italia il calcio è lo sport nazionale e tra tesserati e semplici tifosi, vanta un seguito numerosissimo. Uno spettacolo che coinvolge tutte le fasce di età e tutti i sessi, che non lascia indifferente praticamente nessuno.

Nonostante per i mondiali 2018 che si svolgeranno a partire dal mese di Giugno in Russia, la nazionale Italiana non si è clamorosamente qualificata, gli appassionati che seguiranno l’evento in televisione non mancheranno di certo. Stiamo parlando di un esercito di decine di milioni di telespettatori armati di telecomando, che per nessuna ragione al mondo si perderanno nemmeno una partita della “kermesse” russa.

La mancanza della nazionale italiana ha senza dubbio fatto diminuire l’interesse da parte delle varie emittenti televisive. La prima conseguenza è stata l’abbandono da parte di Sky all’asta per l’acquisizione dei diritti TV. I contendenti rimasti si sono ridotti alla Rai e Mediaset. Dopo un susseguirsi di offerte, di dichiarazioni e di smentite, alla fine a spuntarla è stata l’offerta proposta da Mediaset. Per la prima volta nella storia della televisione italiana non sarà l’emittente pubblica a trasmettere in esclusiva o in parte le immagini di un mondiale di calcio.

Il mondiale di Russia 2018 segna quindi una svolta nella televisione italiana. Mediaset trasmetterà per intero tutte le 64 partite. La sua offerta di ben 78 milioni di euro non ha trovato rivali consentendo all’azienda del biscione di sbaragliare la concorrenza a dire il vero, non particolarmente agguerrita. In realtà rispetto alle stime previste l’accordo è stato al ribasso, pesa la clamorosa ed inaspettata eliminazione della nostra nazionale.

Come vedrà le partite lo spettatore italiano? Tutte le 64 partite saranno trasmesse in chiaro sulle reti Canale 5 e Italia Uno. La gara inaugurale Russia-Arabia Saudita verrà inserita nel palinsesto di Canale 5. La prima parte delle qualificazioni sarà offerta quasi completamente da Italia Uno, mentre Canale 5 ospiterà tutte le dirette dagli ottavi di finale in poi. Tutte le gare saranno trasmesse in HD. Per gli abbonati a Mediaset Premiun ci sarà la possibilità di guardare le partite di prime time con tecnologia 4K. Il canale sarà comunque dedicato tutto il giorno al Mondiale di calcio.

Il mondiale di Russia 2018 sarà pieno di novità non solo dal punto di vista sportivo. Infatti mai era successo che la Rai fosse completamente tagliata fuori dal massimo evento calcistico a livello mondiale. Mediaset oltre a trasmettere le partite in chiaro sulle proprie reti, le offrirà anche sul Web gratuitamente ed in esclusiva.
Alla fine comunque sia andata la battaglie per i diritti TV, per noi spettatori lo spettacolo non mancherà.

Booking.com