Consigli utili per misurare la pressione a casa

Oggi sempre più persone in Italia soffrono di Ipertensione, un fattore di rischio che se non tenuto debitamente sotto controllo può provocare danni gravi all’organismo. Pensate che secondo le stime del SIA (Società Italiana Pressione Arteriosa) oggi in Italia sono ipertesi il 33% degli uomini ed il 31% delle donne. Ma non finisce qua visto che ben il 19% degli uomini e il 14% delle donne sono in condizione di serio rischio per la salute derivante da valori pressori fuori dalla norma. A questi numeri sono da aggiungere coloro che soffrono di ipertensione senza saperlo. Proprio così visto che l’Ipertensione è spesso definita come un “killer silenzioso” che non offre sintomi evidenti fino a che è, ormai, a uno stadio decisamente avanzato.

Misurare la Pressione a casa con i moderni sfigmomanometri digitali

Come facile capire dai numeri sopra riportati è importante tenere sotto controllo la pressione sanguigna. Un’operazione che, fino a qualche anno fa, era di competenza esclusiva del medico di famiglia o del farmacista. Misurare la pressione, infatti, richiedeva competenze specifiche per utilizzare in maniera corretta i tradizionali sfigmomanometri. Oggi sul mercato sono presenti molti modelli di Misuratori di pressione digitali (potete trovare guide all’acquisto e la selezione dei migliori su portali specializzati come Misuratoredipressione.net). Strumenti che consentono di poter misurare oggi la pressione anche a casa in completa autonomia e con la massima comodità. Basti pensare, inoltre, che si tratta nella maggioranza dei casi di modelli completamente automatici, con display molto grandi, che si adattano quindi anche a persone anziane, a coloro che non hanno grande dimestichezza con apparecchiature elettroniche ed alle persone con problemi di vista.

Oggi ci soffermiamo, quindi, su alcuni semplici ed efficaci consigli per misurare la pressione a casa. Perché se è vero che importante è la scelta del misuratore d’altra parte è necessario seguire alcune regole di base per misurare la pressione in modo corretto.

Come misurare la Pressione a casa in modo corretto

Partiamo con l’elenco dei principali consigli per rilevare in modo corretto i valori pressori. La lista potrebbe estendersi ulteriormente ma abbiamo deciso di focalizzarci sugli aspetti più importanti.

  • Non misurare la pressione dopo mangiato. Il processo di digestione potrebbe spingere i valori verso l’alto. Attendete, quindi, almeno 1 ora e mezzo dopo aver mangiato prima di misurare la pressione;
  • Misurare la pressione la mattina. Vale il ragionamento precedente, cercate di farlo prima di colazione. Fate, però, attenzione al fatto di essere svegli da almeno 30 minuti;
  • Andare in bagno. Se avete la necessità di fare la pipì fatelo prima della misurazione. Anche in questo caso i valori potrebbero risultare non corretti;
  • Essere rilassati. Questo è un aspetto fondamentale che spesso viene sottovalutato. L’ansia e lo stress incidono in maniera pesante sulla pressione. Per questo è consigliabile, se rientrati da poco da lavoro o dalla routine quotidiana, attendere almeno 30 minuti;
  • Non parlare e non muoversi durante la rilevazione;
  • Scegliere un misuratore con una bracciale adatto alla propria circonferenza del braccio. Questo è importante per evitare che possa stringere troppo durante il gonfiaggio;
  • Non fare sport o sforzi prima della rilevazione. E’ necessario attendere almeno 1 ora a seconda dell’attività fisica svolta. Basta anche una semplice rampa di scale per far salire i battiti e dare risultati non corretti;
  • Astenersi per almeno l’ora precedente da assumere caffè, alcol e fumo;
  • Misurare la pressione in orari simili (non è necessario misurarla ogni giorno a meno che non ci sia questa indicazione da parte del medico(.

L’importanza del diario pressorio

Lasciamo a questo consiglio un posto d’onore tra tutti quelli citati. E’ infatti importante segnare le rilevazioni pressorie con data e ora. Questo perché, se è ottimo tenere sotto controllo la pressione a casa, d’altra parte è necessario condividere periodicamente i valori registrati con il proprio medico di fiducia. Soltanto il medico, infatti, con la competenza e la conoscenza del quadro completo del paziente potrà dare una valutazione estesa dell’andamento pressorio nel lungo periodo.

I moderni misuratori oggi registrano in maniera automatica il diario pressorio (nei modelli di fascia alta con la possibilità di condividerlo via mail, con smartphone e tablet). In alternativa potete sempre scegliere un diario pressorio in carta e penna.

Booking.com