Inquinamento: primato all’Italia!

INQUINAMENTO AMBIENTALE, LE SUE CAUSE E LE SUE CONSEGUENZE

Inquinamento ambientale, un fenomeno che oggi giorno viene discusso con molta più’ frequenza per via dei danni che esso sta causando al mondo, creando squilibri evidenti e sentiti nel nostro ecosistema. L’inquinamento ambientale e’ causato dall’immissione di elementi inquinanti come gas,polveri,liquidi,radiazioni e altri nell’atmosfera, mare e terra. Le principali fonti di queste sostanze sono il traffico, l’incenerimento dei rifiuti, le industrie, la plastica e la sua lavorazione, il petrolio e la sua combustione, fertilizzanti chimici, le centrali termoelettriche ecc.. il fatto che vengano aboliti sempre più alberi ed eliminate zone verdi non e’ certo un vantaggio, al contrario un grosso contributo all’inquinamento ambientale.
come si può vedere la maggior parte del danno viene effettuato da noi essere umani e non da fattori naturali, sebbene alcune sostanze emesse da eruzioni vulcaniche e fuochi naturali come monossido di carbonio, zolfo e benzene sono prodotti naturali dannosi per il benessere del nostro ecosistema.
ad essere influenzato oltre all’ambiente e’ per causa ed effetto la nostra catena alimentare assieme alla nostra salute.

INQUINAMENTO AMBIENTALE IN ITALIA

Nonostante Roma sia stata considerata nel 2011 una delle città con migliori capacità di gestire l’inquinamento acustico, l’Italia resta lo stesso considerata per numero di zone a rischio dovuto al calore tra i primi paesi in Europa ad avere peggiori approcci e risultati rispetto ad altri paesi sviluppati. In Italia l’inquinamento e’ prevalentemente caratterizzato dalla presenza di biossido di azoto, polveri e poi ovviamente dal traffico nelle zone in cui esso è’ più intenso. Una delle più feroci cause e’ l’esistenza e l’uso che viene fatto di gasolio, GPL, metano e olio combustibile.
La più grave forma di inquinamento ambientale e’ quella che rilasciata nell’aria, la quale negli ultimi anni ha causato malattie come cancro, patologie cardiache e respiratorie ed infine morti premature.
Ovviamente a sentire di più i danni dell’inquinamento in Italia come in tanti altri paesi sono bambini, anziani e poveri quindi le fasce più deboli di un popolo. L’Italia e’ inoltre un Paese in cui la fascia di cittadini anziani e’ perennemente in crescita e quindi sempre più persone ad essere a rischio.

FATTI INTERESSANTI SUL RAPPORTO INQUINAMENTO E MENTE

L’inquinamento oltre ad avere un’influenza negativa nei confronti dell’ambiente, della nostra nutrizione e della nostra salute, influisce tanto anche la nostra mente, provocando per esempio maggiore probabilità di sviluppare Alzheimer. Mentre lo stare a contatto con la natura può contrariamente all’inquinamento migliorare le performance cognitive delle persone. Sul come esattamente l’inquinamento influenzi il sistema nervoso non si ha molte informazioni ancora, si pensa però che possa nascere qualche problema inizialmente nei polmoni e che poi si sparga arrivando a toccare anche le funzioni cerebrali.

La Redazione