In Italia le cure mediche sono un lusso per oltre un milione di persone. Nel 2019 in 1.207.156 hanno lamentato costi sanitari “troppo alti” e l’impossibilità di farsi curare per ragioni economiche (media UE 512.596). Se poi si aggiungono i tempi di attesa della sanità pubblica e l’eccessiva distanza per raggiungere i luoghi di cura, tra chi ha pochi soldi, chi ha difficoltà a spostarsi e chi non può permettersi di rimanere in lista d’attesa il numero di persone che rinuncia a curarsi si avvicina al milione e mezzo (1.448.628).

Nessuno così male in Europa. In termini assoluti l’Italia è lo stato membro dell’UE che più di ogni altro vede i cittadini fare fatica a farsi curare e dover rinunciare a farlo per l’impossibilità di avere accesso alle prestazioni sanitarie. Ma pure in termini percentuali il dato italiano salta agli occhi. Se in media nell’UE c’è un 1% di popolazione che trova le spese mediche troppo costose, in Italia la soglia arriva al 2%. Mentre nell’Unione europea c’è un 2% di cittadini che hanno nelle lista d’attesa il problema principale, in Italia la soglia tocca il 2,4%.

Malasanità in Italia – Come chiedere un risarcimento danni

Se vuoi sporgere denuncia per malasanità in Italia, è fondamentale avere dei documenti che possano provare le tue ragioni. Ecco perché è necessario raccogliere tutte le cartelle cliniche del caso, eventuali lastre effettuate, ogni tipo di ricevuta che possa testimoniare l’essersi sottoposti ad analisi o visite e i relativi risultati, eventuali scontrini riguardanti prestazioni sanitarie, ogni altro documento che potrebbe potenzialmente risultare utile a ricostruire il proprio percorso di cura o terapia.

Ma il primo passo da fare per chiedere un risarcimento danni è quello di rivolgersi a professionisti preparati e competenti in materia.

Affidandoti alla nostra consulenza e assistenza legale non dovrai esporti a nessun rischio economico, ma pagherai una parcella stabilita a monte solamente in caso di successo e di erogazione del risarcimento. Il nostro team di avvocati è pronto ad affiancarti per tutto l’iter processuale, mettendoti a disposizione gli strumenti e il supporto necessari per tutelare i tuoi diritti e la tua salute.

Se ritieni di essere stato vittima di un caso di malasanità, puoi contattarci al numero verde 800.700.802 o compila il modulo.

SHARE