La Procura della Repubblica di Civitavecchia ha disposto l’autopsia sulla piccola Valentina di soli tre anni, deceduta mercoledì scorso a Santa Marinella, dopo essere stata dimessa dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma – Palidoro.

I rilievi autoptici sono stati effettuati nelle scorse ore alla presenza del consulente di parte della famiglia, l’anatomopatologo prof. Costantino Ciallella, dopo che in Procura era pervenuta la denuncia fatta ai carabinieri di Santa Marinella dai familiari della piccola.

La piccola Valentina era stata portata dalla mamma al Bambino Gesù con febbre alta e vomito, ma dopo gli esami di rito ed alcune ore di osservazione era stata dimessa e aveva fatto ritorno a Santa Marinella dopo un viaggio in treno pieno di disagi.

La famiglia ha dato incarico agli avvocati Francesco Barucco e Giuseppe Belcastro, del Foro di Roma, per assisterla nella fase delle indagini. “Siamo in attesa – ha detto l’avv. Barucco – degli esisti della autopsia, ma intanto segnaliamo il sospetto di una grave negligenza nell’aver dimesso imprudentemente la bambina con evidenze cliniche che raccomandavano il ricovero ed ulteriori indagini”.

SHARE