TROFIM LYSENKO

Trofim Lysenko e’ nato in una famiglia di lavoratori in Ucraina nel 1898. Trofim trovo lavoro come biologo delle piante intorno al 1920. Una delle sue teorie fu quella che le piante fossero ereditabili per ibridazione di innesto o condizioni ambientali. Nel 1935 più o meno, Trofim inizio’ una campagna contro la genetica Mendeliana, sia da un punto di vista biologico che politico. Lui pensava che le leggi di Mendel non fossero abbastanza accurate e che esse trascurassero l’importanza dell’ambiente e la sua influenza. Mentre Mendel si specializzava in piante di piselli, Lysenko era interessato nel grano.

LE SUE SCOPERTE

Durante il suo primo periodo di scoperte Lysenko, studiava l’influenza di fattori ambientali sulla durata della crescita della vegetazione. Questo studio era importante a quell’epoca per l’Unione Sovietica perché le perdite di grano in inverno, causate dal freddo e dai terreni congelati era un grave problema. Lysenko decise allora di tenere il seme del grano invernale ad una bassa temperatura in modo da farlo crescere in primavera. Questa tecnica si rivelò essere buona ed utile e venne quindi seguentemente chiamata “vernalizzazione”.

Nel secondo periodo delle sue scoperte, Lysenko decise di creare una nuova teoria legata alla tecnica da lui precedentemente trovata e che aveva a che fare con lo sviluppo delle piante. Inizio’ a lavorare creando intrecci vegetali e non sessuali, ottenendo come risultato incroci tra mele e pere, meloni e zucche. Da questi rischiosi intrecci tra specie eliminate il risultato fu la comparsa di nuove ed inaspettate forme di vita.

Lysenko quindi decise di definire l’eredità come uno studio delle cause e delle condizioni della crescita e dello sviluppo delle piante in diversi fasi, cioè lo studio delle maniere in cui la pianta reagisce a ciò che la attorna, all’ambiente in cui si trova.

A causa di questa sua nuova teoria o meglio idea per la quale l’eredità  possa cambiare creando condizioni anomale durante lo sviluppo della piante, Lysenko si oppone vividamente alle scoperte di Mendel ed all’esistenza dei geni.

La ragione per cui questa teoria fu ben accetta all’interno dell’Unione Sovietica fu il fatto che Lysenko era supportato da Lenin, il quale lo rese presidente dell’Accademia sovietica di scienze agrarie. Una volta morto Lenin, il titolo di Lysenko non valse più, la sua importanza diminuì e le sue teorie vennero sempre meno appoggiate e pian piano dimenticate.

Trofim Lysenko morì  seguentemente, nel 1976.

La Redazione

You May Also Like

About the Author: Redazione