Architettura in ferro in tutto il mondo: le 5 grandi opere da visitare!

Scopri insieme a noi le 5 architetture in ferro più conosciute e apprezzate.

Tour Eiffel: esempio di lavorazione massiccia del ferro

Come non iniziare il nostro tour da Parigi, al cospetto della celeberrima signora del ferro. Ideata per l’esposizione Universale, dal 1889 osserva dall’alto la capitale francese. Realizzata in due anni quest’opera mastodontica di pregiato lavoro metallurgico è alta 324 metri, con un peso di 8000 tonnellate e si compone di più di 18 mila pezzi di ferro. Con la sua estetica architettura e le sue linee tonde tra gli archi che accompagnano un’ardita struttura di metallo, oggi è capolavoro dell’arte moderna e attira migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo.

L’Atonium di Bruxelles

A pochi chilometri da Parigi ci spostiamo in Belgio, nella sua capitale Bruxelles.
Qui possiamo ammirare un’altra opera di rilievo che non passa certamente inosservata. È il monumento dell’ “Atonium”, una costruzione che rappresenta i 9 atomi fatti di acciaio inossidabile di un’unica cella di un cristallo di ferro.
Costruita anch’essa in occasione dell’Expo del 1958, l’opera può essere intesa come una sintesi artistica di una massiccia lavorazione dell’acciaio.

Galleria Umberto I, Napoli

L’Italia, si sa, fin dai tempi dei romani è sempre stato un Paese d’avanguardia per quanto concerne l’architettura e la Galleria Umberto I a Napoli non è certo da meno.
L’interno, composto di parti murarie, culmina nella parte soprastante con un significativo componimento strutturale in ferro e vetro, simbolo di quella che è stata l’architettura del ferro a Napoli di fine ‘800. Il ferro, come nuovo materiale di costruzione utilizzato in una sinergia composita con le mura, non va assolutamente a modificare l’essenzialità della forma strutturale del prodotto architettonico in questione.

Ponte Dom Luìs I, Porto

Rimanendo in Europa, ci spostiamo un po’ più a sud, in Portogallo. Il ponte Dom Luìs I è uno dei simboli di Porto. Tra maestria metallurgica ed ingegneria, questo raffinato lavoro si presenta come un ardito ponte ad arco in ferro che passa il fiume Douro nella città portoghese.

Golden Gate Bridge, San Francisco

Il tempo di prendere fiato davanti a tanta maestria nella lavorazione del ferro che decidiamo di prendere il primo volo per San Francisco. Inevitabile la visita ad una delle principali attrazioni della città californiana: il Golden Gate Bridge. Lungo quasi 3 km, il ponte collega la città con la parte meridionale della Contea di Marin. La scelta dell’utilizzo del color rosso non è casuale: esposto all’ossigeno dell’aria e dell’acqua (oltre che il sale), il ferro è soggetto a corrosione e minaccia la stabilità del ponte. Curato con maestria quasi giornalmente, viene scelto di utilizzare il color “arancio internazionale” che rendono il Golden Gate Bridge, una delle 7 meraviglie del mondo nuovo.

Booking.com